Yamada di Zaccagnini

Il nome del vitigno Pecorino mi fa sempre sorridere, oggi per uscire dalla consuetudine dei miei post ho provato a descrivere le caratteristiche principali del vino disegnando poche linee. Che dite si capisce?

In sintesi è un vino bianco italiano delle Colline Pescaresi in Abruzzo. 

Pecorino (è il vitigno).

Si tratta dello Yamada (che in giapponese vuol dire campo di montagna), l’annata è la 2017. 

Produttore: Cantina Zaccagnini.

È un vino luminoso, dai profumi agrumati, spicca il pompelmo ma si possono sentire anche degli eleganti fiori bianchi. Mi piace perchè non è ‘pesante’ come altri Pecorini e si lascia bere con facilità. Il finale è molto piacevole nelle sue note agrumate e minerali. Grande freschezza e sapidità. Un vino per rendere un aperitivo l’unica cosa necessaria della serata. Lo trovo facilmente abbinabile a stuzzichini vari, di pesce, salumi e formaggi con tendenza dolce… di sicuro non passa inosservato questo Yamada.

Da tenere in cantina per ogni occasione.

Luca Gonzato

Share

Pubblicato da

dipendechevino

Ho ancora molta sete di vino, sono solo all'inizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *