Bollicine vs caldo tropicale

Per festeggiare i 36* di temperatura a Milano ho pensato di stappare questo Franciacorta Brut della Società Agricola La Fiòca di Nigoline di Corte Franca (BS).

Mentre lo sorseggio mi riappacifico con il mondo. Note fresche e agrumate persistono lungamente lasciando spazio ad un finale che mi ricorda i confetti con le mandorle. La componente acida mantiene la salivazione e invita ad un nuovo sorso. Ottimo servito tra i 4 e i 6 gradi. Consigliato a chi, come me, non ha una casa al mare o in montagna dove fuggire dal caldo tropicale.

Luca

Share

Pubblicato da

dipendechevino

Ho ancora molta sete di vino, sono solo all'inizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *